martedì 28 gennaio 2014

Albero della Vita - Tree of Life

La prima volta che ho visto un pendente con l'Albero della Vita, me ne sono innamorata, così ho provato a realizzarne uno con l'aiuto di un video tutorial, molto ben fatto, di Camille Sharon
La tecnica base è quella wire, che a me piace moltissimo. Non è difficile da realizzare, ci vuole pazienza e molta  pratica con il filo metallico per non rovinarlo e dargli il movimento desiderato.
In seguito ne ho realizzati altri, con materiali diversi, prevalentemente pietre dure e cristalli, su richiesta delle amiche e raccolti in questo filmato.



Sulla bacheca di Pinterest ne ho "pinnati" diversi in giro per il web, tutti molto interessanti, oltre che belli, dai quali prendere spunti.



Per gli antichi Celti gli alberi avevano un importante significato e credevano che essi avessero un loro proprio spirito. L'alta considerazione che i Celti avevano per gli alberi, è riscontrabile nel fatto che gran parte della loro scrittura sia basata principalmente sui nomi di determinati alberi.

Per gli antichi Celti, così come per molti altri popoli, gli alberi rappresentavano il collegamento al Mondo dello Spirito così come la connessione con i loro antenati e con il loro lignaggio.
L’Albero della Vita è un simbolo che è stato riprodotto da molti artisti. 
La struttura e il significato simbolico restano gli stessi: si tratta di un albero nel quale rami e radici si intrecciano e si uniscono disegnando una trama complessa che, molte volte, si rifà proprio ai famosi nodi celtici. Secondo alcuni autori, il tronco di quest’albero rappresenta il mondo nel quale noi viviamo, le sue radici i mondi inferiori e i suoi rami i mondi superiori.
Possiamo riconoscere in questo simbolo l’antico principio attribuito ad Ermete Trismegisto:
COSÌ IN ALTO COME IN BASSO
L’Albero della Vita, in Gaelico, è chiamato Crann Bethadh. In questo simbolo l’intrecciarsi dei rami, secondo la complessa struttura di nodi celtici più o meno elaborati, sta proprio ad indicare la complessa trama della vita nel suo senso più ampio, ove moltitudini di eventi, influenzati da molteplici fattori si intrecciano creando la realtà che noi percepiamo e quel complesso concatenarsi e correlarsi degli eventi che spesso viene definito sincronicità.
Possiamo riscontrare nell’Albero della Vita anche un altro aspetto, comune a tutte le strutture labirintiche: il molteplice intrecciarsi di rami e radici rappresenta il seguire il nostro sentiero di ricerca personale attraverso vie spesso apparentemente oscure, casuali ed erronee. Tuttavia è proprio seguendo con fiducia lo svolgersi del percorso dell’intero nodo celtico che si giunge alla conoscenza e padronanza del sentiero che esso traccia.
L’Albero della Vita rappresenta l’infinita evoluzione del nostro Spirito e il suo continuo modificarsi attraverso il percorso che esso compie, pur tuttavia restando in qualche modo sempre uguale a se stesso.
In generale, come amuleto, esso viene utilizzato a rappresentare o portare forza, longevità e saggezza.
Possiamo anche considerare il simbolo dell’Albero della Vita utilizzabile ai fini di un percorso meditativo interiore che ci porta ad esplorare e conoscere maggiormente noi stessi e la magia dell’Universo che ci circonda.

 

Nessun commento:

Posta un commento